Stampa
PDF
Feb
16

Consolidamento con resine espandenti delle fondamenta di una casa (Chieti)

Autore // Administrator

CASO STUDIO:

Consolidamento delle fondamenta di una casa nella provincia di Chieti

a cura di Systab srl

Tecnica utilizzata: resine ad alta espansione e ad alta densità


 

Vi presentiamo un caso di studio relativo al consolidamento di fondazioni di una casa per civile abitazione.

L'intervento è stato curato da Systab srl di Parma.

Luogo intervento: Comune di Montazzoli (Chieti)

Tipologia dell'intervento: Sistema SYSTAB per il consolidamento del nodo terreno-fondazione con iniezione di resine ad alta espansione e ad alta densità.

 

LA PROBLEMATICA

Si tratta di un antico fabbricato a due/tre piani realizzato in fasi successive e realizzato interamente in sasso, con murature molto spesse e sostanzialmente privo di fondazioni.

La casa per molti anni è rimasta parzialmente disabitata e con l’assenza di una corretta regimazione delle acque nel corso del tempo si sono innescati una serie di cedimenti differenziali con fessurazioni diffuse. Ad aggravare la problematica alcuni problemi di natura strutturale che hanno reso particolarmente fragile l’edificio minandone seriamente la stabilità e la sicurezza.

 

IL CONSOLIDAMENTO DEL NODO TERRENO FONDAZIONE

Gli studi geologici ed il monitoraggio delle crepe nei muri hanno evidenziato la presenza di terreni di natura prevalentemente argillosa con ritiri e rigonfiamenti stagionali legati ai cicli di umidità ed essiccamento.

 

 

SYSTAB dopo aver realizzato un preciso rilievo del quadro fessurativo ha definito e progettato un intervento di consolidamento mediante una maglia regolare di iniezioni di resine a lenta espansione direttamente al di sotto delle murature lesionate.

L’opera è stata estesa a tutta l’impronta fondale impiegando diverse tipologie di resine, in funzione della risposta della struttura dei parametri rilevati durante la fase di iniezione.



Il modello di iniezione con i risultati di miglioramento dei parametri geomeccanici è stato verificato mediante una serie di indagini pre e post iniezione (penetrometrie dinamiche e statiche) eseguite in corso d’opera, le quali hanno permesso di verificare la corrispondenza dei volumi iniettati a quanto previsto dal progetto e in caso di necessità di adeguare la maglia di iniezione alle reali condizioni geotecniche riscontrate.

 

 


LE TEMPISTICHE

L’intervento -  con uno sviluppo di oltre 100 metri lineari di fondazione - ha richiesto 6 giorni lavorativi ed ha permesso di stabilizzare il terreno di fondazione evitando scavi ed opere di sottofondazione molto più costose.

Il consolidamento eseguito da SYSTAB sarà completato, dopo un periodo di assestamento di 8-10 mesi, direttamente dalla Committenza con alcuni interventi di ricucitura delle murature e inserimento di tiranti.

 

L'intervento è stato eseguito da:

systab

Per informazioni ulteriori, richieste sopralluoghi e consulenze gratuite:

www.systab.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

0521 1626033 - Linea Tecnica sempre attiva 370 3379107

 

 

 

Per approfondire (a cura di Systab)

L’iniezione di resine espandenti per il consolidamento delle fondazioni è la tecnologia meno invasiva in assoluto per consolidare il nodo terreno fondazione.

La metodologia proposta da SYSTAB è un Sistema esclusivo basato sull’iniezione nel terreno, al di sotto della fondazione, di resine bicomponenti fortemente espansive ed in grado di ottenere:

riempimento di vuoti e cavità (ad esempio dovuti a dilavamento o essiccamento/ritiro di terreni argillosi);

compattazione del terreno con incremento della resistenza meccanica;

impermeabilizzazione e separazione dall’acqua;

riattivazione della fondazione, la tecnica attiva infatti è in grado di ripristinare il corretto è completo appoggio della superficie fondale sul terreno favorendo una distribuzione dei carichi omogenea.

COLLAUDI VERIFICHE PRE E POST INIEZIONE

I tecnici Systab consiglieranno caso per caso le metodologie di collaudo più idonee a verificare gli effettivi risultati raggiunti e la loro coerenza con le ipotesi di progetto, attraverso l'utilizzo di svariate tecniche quali ad esempio prove penetrometriche e indagini geofisiche.

ASSISTENZA POST INTERVENTO

A completamento definitivo dell’opera iniziata con il consolidamento delle fondamenta, è importante procedure ere alla richiusura delle crepe e l’azzeramento del quadro fessurativo. I tecnici Systab forniranno indicazioni precise sulle modalità idonee e la tempistica corretta per eseguire tutti gli interventi utili affinchè l'opera raggiunga una valenza strutturale ottimale.

 

 

Agenda Tecnica consiglia di consultare anche, per le stesse tecniche:

Consolidamento della Chiesa di SS Apollinare e Pio a Cattolica (QUI il caso studio)

Calendario Eventi

  • Corso NTC 2018 - Geotecnica

    ordine ingegneri napoli

    Corso di formazione sulle NTC 2018: Modulo Geotecnica

    Napoli -1-8-15-22 Giugno 2018

    Organizza: Ordine Ingegneri di Napoli - Commissioni Geotecnica e Strutture.

    Responsabilità scientifica:

    Prof. Stefano Aversa, Università Parthenope di Napoli

    Prof. Andrea Prota, Università Federico II di Napoli

    Leggi tutto...
  • La carta geologica della Campania

    La Carta Geologica della Campania

    15 giugno 2018

    Benevento - Università degli Studi del Sannio

    a cura dell'Ordine Geologi della Campania e Consiglio Nazionale Geologi

     

    Leggi tutto...
  • Congresso Nazionale AIDI

     

    CONGRESSO NAZIONALE AIDI

    Luce e Luoghi: Cultura e Qualità

    17 e 18 maggio 2018 - Museo MAXXI - ROMA

    a cura di AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione - con il patrocinio di: CNAPPC, ENEA, Università,  Ministero Sviluppo Economico

    Leggi tutto...