Stampa
PDF
Giu
17

Statuto AT

Autore // Administrator


ASSOCIAZIONE AGENDA TECNICA

STATUTO

Agenda Tecnica è una associazione culturale tecnico scientifica senza scopo di lucro fondata su professionalità multidisciplinari che ne condividono obiettivi e finalità, ciascuno per le proprie competenze.

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE

Viene costituita l'Associazione "Agenda Tecnica" con sede legale in S.Maria C.V. (CE) alla via Gramsci,26

ART. 2 - OBIETTIVI

Gli obiettivi dell'Associazione sono:

1.    Promozione e divulgazione della cultura delle professioni ed in particolare di quelle tecniche.

2.    Valorizzazione delle professioni e del rapporto delle stesse con il territorio e con il mondo dell'imprenditoria, favorendone il dialogo ed il confronto.

3.    Attenzione sull'innovazione tecnologica e le eccellenze espresse dal territorio

4.    Favorire lo svolgimento e lo sviluppo dell'attività associativa attraverso il confronto di professionalità, informazioni, esperienze e conoscenze tra gli associati.

ART. 3 - NATURA

L'Associazione:

- non persegue scopi a fini di lucro;

- ha carattere esclusivamente scientifico e culturale.

ART. 4 - ATTIVITÀ

L'Associazione persegue i propri obiettivi divulgando, promuovendo ed organizzando manifestazioni culturali, seminari, convegni, percorsi formativi ed attività di ricerca a carattere scientifico e culturale.

Agenda Tecnica promuoverà queste attività con l'utilizzo di propri organi di diffusione dell'informazione scientifica e tecnica.

L'Associazione, per il conseguimento dei propri scopi, può avvalersi di collaborazioni, convenzioni e prestazioni anche ricorrendo a propri associati. L'Associazione promuove, instaura e mantiene rapporti di collaborazione e patrocinio con altre Associazioni affini e con tutti i Dipartimenti, Istituti, Ordini Professionali, Enti, Società, Centri Studi e di Ricerca, sia in Italia che all'estero. Rientrano tra queste relazioni di scambio e collaborazione, il partenariato con Saloni e Fiere specializzate, Congressi, eventi speciali, stabilendone di volta in volta modalità e termini

Le relazioni suddette saranno sempre volte al conseguimento degli obiettivi dell'Associazione, segnatamente mirati alla maggiore divulgazione della cultura tecnica.

ART. 5 - TIPOLOGIA DI ASSOCIATI

L'Associazione è composta dalle seguenti categorie di partecipanti:

A)    Ordinari

Gli associati direttamente impegnati nella promozione degli obiettivi dell'Associazione, che contribuiscono con il versamento della quota associativa. I soci ordinari hanno il diritto di voto nell'Assemblea dei soci e possono essere eletti nel Consiglio Direttivo, dopo tre anni di iscrizione all'Associazione.


B)    Sostenitori

Gli associati interessati a sostenere le finalità e le attività dell'Associazione, che contribuiscono  anche con il versamento della quota associativa. Il sostenitore non ha diritto di voto nell'Assemblea dei soci.

C)    Enti

Le Società, gli Enti, gli Istituti, i Centri di ricerca, le Scuole, le Università, ecc... le cui attività sono affini alle sfere di interesse di Agenda Tecnica. Il Socio Ente designa il proprio rappresentante che partecipa all'assemblea degli associati e contribuisce con il versamento della quota associativa. L'associato Ente può essere sia Onorario che Ordinario.

E) Onorari

Il socio che contribuisce allo sviluppo dell'Associazione e che si distingue per alti meriti accademici, professionali, imprenditoriali e/o specialistici. I soci onorari non hanno diritto al voto nell'Assemblea dei soci, non possono essere eletti nel Consiglio Direttivo e non versano la quota associativa.

F) Fondatori

I partecipanti alla sottoscrizione dell'atto di costituzione dell'Associazione che hanno approvato il presente Statuto. I soci fondatori hanno diritto di voto nell'Assemblea dei soci e non versano la quota associativa.

ART. 6 - AMMISSIONE

I Soci ordinari, sostenitori, e gli enti acquisiscono tale qualifica a seguito dell'accoglimento da parte del Consiglio Direttiva di loro domanda scritta. L'ammissione diventa effettiva soltanto dopo l'avvenuto pagamento della quota associativa.

La qualifica di associato viene conferita con voto a maggioranza dal Consiglio Direttivo.

ART. 7 - DECADENZA

La qualità di associato si perde:

1.    per dimissioni;

2.    per morosità;

3.    per radiazione.

Le dimissioni devono essere presentate con lettera raccomandata al Presidente dell'Associazione ed hanno efficacia dal giorno stesso della ricezione. Le dimissioni fanno automaticamente decadere l'associato anche da cariche e ruoli eventualmente coperti, non essendo necessaria a tal fine un'eventuale ulteriore manifestazione di volontà.

La decadenza per morosità viene deliberata dal Consiglio Direttivo nel caso di mancato versamento della quota associativa per almeno un anno.

ART. 8 - PATRIMONIO DELL'ASSOCIAZIONE

Il patrimonio dell'Associazione è costituito da:

- beni mobili ed immobili, materiali ed immateriali, di proprietà e comunque acquistati o provenienti da lasciti o donazioni;

- introito delle quote associative ordinarie e straordinarie;

- utili derivanti dalle attività svolte dall'Associazione;

- contributi, erogazioni e lasciti in denaro da parte di Enti e Privati esterni all'Associazione;

Il patrimonio dell'Associazione, sotto qualsiasi forma, deve essere destinato alle finalità di cui all'Art.2 del presente Statuto.

ART. 9 - ESERCIZIO FINANZIARIO

L'esercizio finanziario decorre dal 1 gennaio al 31 dicembre di ciascun anno. Il conto consuntivo dovrà essere presentato per l'approvazione all'Assemblea dei Soci nell'anno successivo cui si riferisce l'esercizio finanziario.

ART. 10 - ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

Gli Organi dell'Associazione sono:

1.    L'Assemblea degli associati (Ordinaria e Straordinaria)

2.    Il Consiglio Direttivo.

ART. 11 - ASSEMBLEA DEGLI ASSOCIATI

L'Assemblea dei Soci:

- è l'organo sovrano dell'Associazione;

- è composta da tutti gli associati;

- può essere Ordinaria o Straordinaria.

ART. 12 - ASSEMBLEA ORDINARIA

L'Assemblea Ordinaria si riunisce una volta all'anno.

La convocazione è deliberata dal Consiglio Direttivo e viene effettuata mediante comunicazione agli associati aventi diritto, almeno 7 giorni prima della data stabilita.

L'Assemblea Ordinaria:

- delinea la politica ed i programmi che l'Associazione intende pianificare;

- revisiona ed approva la relazione di attività il bilancio preventivo, il programma di attività, il conto consuntivo;

- determina le quote annue associative;

- elegge per la durata di tre anni il Consiglio Direttivo.

ART. 13 - ASSEMBLEA STRAORDINARIA

L'Assemblea Straordinaria può essere convocata in qualsiasi momento dell'anno per decidere su:

1.    modifiche ed emendamenti statutari;

2.    scioglimento dell'Associazione.

La convocazione viene effettuata mediante comunicazione agli associati aventi diritto, almeno 7 giorni prima della data stabilita.

ART. 14 - REGOLE E VALIDITÀ DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

L'Assemblea degli associati è valida in prima convocazione se è presente almeno la metà degli associati ed in seconda convocazione, da tenersi anche nello stesso giorno, qualunque sia il numero degli associati intervenuti.

I Soci possono farsi rappresentare da altri Soci con diritto di voto, mediante delega scritta. Non sono ammesse più di quattro deleghe per Socio delegato. Hanno diritto di partecipare all'Assemblea i Soci in regola con i versamenti della quota annuale associativa.

Sono elettori ed eleggibili i Soci che hanno compiuto la maggiore età. Le comunicazioni di convocazione delle assemblee devono specificare il luogo, la data e l'ora della prima e della seconda convocazione, nonché l'ordine del giorno dei lavori.

La prima Assemblea riunita elegge un proprio Presidente dell'Assemblea ed un Segretario.

Il Presidente dell'Assemblea ed il Segretario hanno il compito di controllare la validità della convocazione ed il regolare svolgimento dei lavori, di registrare l'approvazione od il rifiuto delle mozioni, di provvedere alla stesura di apposito verbale. Il Presidente dell'Assemblea ed il Segretario accertano l'effettiva corrispondenza dei presenti, con i Soci aventi diritto al voto. In occasione del rinnovo del Consiglio Direttivo il Presidente dell'Assemblea, provvede alla convocazione del Consiglio Direttivo dei neo-eletti.

ART. 15 - ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

Sono organi di governo dell'associazione:

- Il Consiglio Direttivo.

- I Consiglieri Delegati.

- Il Comitato Scientifico.

Gli associati ordinari fondatori, coincidenti in parte con i primi membri del Consiglio Direttivo, convengono all'unanimità di adottare per il primo triennio il seguente Governo dell'Associazione:

Presidente:

Tesoriere:

Segretario:

Consigliere:

Consigliere:

ART. 16 - IL CONSIGLIO DIRETTIVO

L'Associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo composto da almeno tre associati. Le cariche personali non sono soggette a delega.

Il Consiglio Direttivo dura in carica tre anni ed inizia la sua attività con il proprio insediamento e dopo lo scambio di consegne con il Consiglio Direttivo uscente.

Il Consiglio Direttivo:

a) elegge:

-     il Presidente;

-     il Segretario;

-     il Tesoriere;

- i Consiglieri Delegati

b)    nomina le Commissioni e gli Uffici;

c)    formula il programma di attività associativa;

d)    designa eventuali membri incaricati o altri collaboratori per le attività Sociali;

e)    emana i Regolamenti interni;

f)    convoca l'Assemblea degli associati;

g)    cura l'esecuzione delle deliberazioni dell'Assemblea;

h)    provvede alla gestione ordinaria e straordinaria dell'Associazione essendo investito di ogni potere necessario;

I) delibera circa l'ammissione, la sospensione e la radiazione degli associati e sulla adozione dei provvedimenti disciplinari.

Il Consiglio Direttivo si riunisce previa comunicazione quando ne sorga necessità ed almeno una volta l'anno.

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono valide quando interviene la maggioranza assoluta dei Consiglieri.

Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta di voti dei Consiglieri presenti. In caso di parità prevale la volontà di voto del Presidente

ART. 17 - IL PRESIDENTE

Il Presidente dell'Associazione è il rappresentante legale dell'Associazione e la rappresenta di fronte a terzi ed in giudizio. Provvede alla convocazione dell'Assemblea dei Soci. È responsabile dell'attuazione degli scopi dell'Associazione e risponde dei fatti amministrativi compiuti in nome e per conto dell'Associazione, garantisce il rispetto delle norme statutarie. Lo stesso può conferire delega ad altro consigliere.

ART. 18 - Il SEGRETARIO

Il Segretario collabora con il Presidente nell'esercizio delle sue funzioni e dà esecuzione a quanto stabilito dal Consiglio Direttivo. Non ha quindi poteri decisionali autonomi, è addetto alla redazione dei verbali del Consiglio Direttivo.

ART. 19 - IL TESORIERE

Il Tesoriere dell'Associazione è responsabile dell'amministrazione dell'Associazione secondo le delibere del Consiglio Direttivo.

ART. 20 - I CONSIGLIERI DELEGATI DELL'ASSOCIAZIONE

Sono eletti dal Consiglio Direttivo nel suo interno e sono incaricati di sovraintendere e/o eseguire speciali attività associative.

ART. 21 - COMITATO SCIENTIFICO

Al fine di raccordare il lavoro dell'Associazione alla Scuola, all'Università e al mondo del lavoro, è costituito un comitato scientifico di cui faranno parte personalità del mondo accademico e associati designati dall'assemblea degli iscritti.

ART. 22 - PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Gli associati che incorrano in inadempimenti agli obblighi derivanti dal presente Statuto o per i quali siano intervenuti gravi motivi che rendano incompatibile la prosecuzione del rapporto associativo, possono essere sottoposti ai seguenti provvedimenti disciplinari:

- la sospensione;

- la radiazione.

ART. 23 - MECCANISMI DEL PROVVEDIMENTO

I provvedimenti di cui all'Art. precedente sono adottati, sentito l'associato interessato e sentito dal Consiglio Direttivo. Avverso ai provvedimenti è ammesso il ricorso all'Assemblea Ordinaria.

Il Socio decaduto o radiato, perde ogni diritto sul patrimonio associativo.

ART. 24 - MODIFICHE ALLO STATUTO

Lo Statuto può essere modificato solo nella maniera prevista nel presente articolo.

Le modifiche allo Statuto possono essere proposte dagli associati e dal Consiglio Direttivo.

Gli emendamenti saranno adottati con voto favorevole di almeno i tre quarti degli associati presenti (o rappresentati) alla suddetta Assemblea Straordinaria. Gli emendamenti allo Statuto andranno in vigore dopo la loro adozione da parte dell'Assemblea Straordinaria con decorrenza stabilita dalla medesima Assemblea.

ART. 25 - I REGOLAMENTI

Il Consiglio Direttivo ha la facoltà di adottare ed emanare Regolamenti dell'Associazione compatibili con il presente Statuto.

I Regolamenti possono essere operativi dopo l'approvazione del Consiglio Direttivo, ma debbono comunque essere sottoposti alla ratifica dell'Assemblea Ordinaria immediatamente successiva alla emanazione dei Regolamenti stessi.

ART. 26 - SCIOGLIMENTO DELL'ASSOCIAZIONE

L'Associazione non potrà sciogliersi che per il voto dell'Assemblea Straordinaria appositamente convocata dal Consiglio Direttivo.

Per la validità delle deliberazioni è necessario il voto favorevole di almeno i tre quarti degli associati presenti (o rappresentati) all'Assemblea Straordinaria. L'Assemblea stabilisce le modalità della liquidazione e la destinazione del patrimonio dell'Associazione.

ART. 27 - DISPOSIZIONI FINALI

Il presente Statuto deve essere osservato come atto fondamentale dell'Associazione.

_____________________________________________

Calendario Eventi

  • Master BIM Based

    DIGITALIZZAZIONE BIM BASED DELLA FILIERA DELLE COSTRUZIONI

    Master di II livello

    Università di Roma "Tor Vergata" - dip. Ingegneria Civile/Informatica in collaborazione con Harpaceas

    Destinatari: laureati magistrali delle discipline dell’ingegneria e dell’architettura e agli operatori del settore delle costruzioni

    Iscrizioni aperte fino al 2 ottobre 2017

     

    Leggi tutto...
  • workshop Casa Italia- Ischia

    sigea

    “CASA ITALIA ED EVENTI SISMICI” - Cosa dovrebbe cambiare dopo i “cento secondi” del Terremoto di Ischia

    Workshop a cura di Sigea - sez. Campania e Molise e Ordine Ingegneri di Napoli

    9 ottobre 2017

    PAN - Palazzo delle Arti di Napoli

    Leggi tutto...
  • Settimana pianeta terra 5

    settimana pianeta terra

     

     

    "L'Italia alla scoperta delle Geoscienze"

    15-22 ottobre 2017

    Ciclo di eventi ed iniziative su tutto il territorio nazionale, per la diffusione della cultura geologica, del turismo culturale, della valorizzazione del nostro patrimonio naturale.

    Leggi tutto...
  • Anidis 2017

    Convegno Anidis 2017

    XVII Convegno Anidis

    "L'Ingeneria Sismica in Italia"

    17/21 settembre 2017 - PISTOIA

     

    Leggi tutto...
  • CTAGiornate Costruzioni in Acciaio2017

    Giornate Italiane della Costruzione in Acciaio - XXVI edizione

    “L’acciaio, materiale ideale per realizzare costruzioni antisismiche resilienti, espressive ed economiche”

    VENEZIA - 28/30 settembre 2017

    Sedi: Scuola Grande San Giovanni Evangelista e Palazzo Badoer dell' Università IUAV di Venezia

    Evento promosso da:

    CTA - Collegio Tecnici dell'Acciaio, Consiglio Nazionale Ingegneri, Ordine Ingegneri Venezia, Università IUAV di Venezia

    Leggi tutto...
  • Anea Energy managers/2017

    "Energy Managers ed Esperti in Gestione dell'Energia"
    Settore civile, Pubblica amministrazione, Professionisti
    Corso di formazione ed aggiornamento professionale
    23/27 ottobre 2017 - NAPOLI

    Organizza ENEA   in collaborazione con Anea- Agenzia Napoletana Energia e Ambiente e Fire - Federazione Italiana per l'uso razionale dell'Energia

    In convenzione con Agenda Tecnica

    L’obiettivo del corso è fornire tutti gli strumenti tecnici, pratici e gli elementi normativi per la formazione di Energy Managers e di Esperti in Gestione dell’Energia,  figura tecnica responsabile della conservazione e dell’uso razionale dell’energia
    Corso a numero chiuso
    Di seguito i dettagli
    Leggi tutto...
  • Sismo 2017

    sismo 2017

    SISMO expo  2017 - Conoscere|Curare |Costruire

    Ferrara - 20/22 settembre 2017

    Evento speciale di RemTech expo

    Pubblicato il Programma definitivo

    Leggi tutto...
  • Corso Esperto in Gestione dell'Energia

    CORSO ESPERTO IN GESTIONE DELL'ENERGIA (EGE)

    14 novembre 2017 - Napoli

    a cura di Anea- Agenzia Napoletana Energia e Ambiente

    Corso di formazione in 8 ore, finalizzato all'accesso all'esame di EGE

    ISCRIZIONI APERTE

    Leggi tutto...
  • GIS Piacenza

    Gis Piacenza

    GIS - Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali - VI edizione

    Piacenza - 5/7 ottobre 2017

    Leggi tutto...