Codice Prevenzione Incendi – Il testo coordinato dei VVFF.

at norme

Codice di Prevenzione Incendi (DM 3 agosto 2015)
Il Testo coordinato del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, aggiornato al 27 aprile 2020.

Il DM 3 agosto 2015, conosciuto come Codice di prevenzione incendi, rappresenta una rivoluzione nel panorama normativo italiano in materia di prevenzione incendi,  divenuto il riferimento unico per tutte le attività non normate.
A seguito delle modifiche apportate dal dm del 18 ottobre 2019, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ne ha pubblicato il testo coordinato ed aggiornato al 17 aprile 2020.
Ricordiamo che con il suddetto decreto del 18 ottobre 2019, è stato eliminato il cosiddetto “doppio binario” per cui il Codice di prevenzione incendi è diventato un riferimento unico per le attività “soggette e non normate”.  (Le attività non normate sono quelle non provviste di una specifica regola tecnica, che fino ad ora potevano avvalersi sia dell’approccio prescrittivo sia del Codice di prevenzione incendi).

Alla luce di quanto sopra, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ispirandosi alla normativa internazionale, ha prodotto un testo unificato in grado di essere applicato nella progettazione in modo uniforme.

Struttura.
Il documento si compone di quattro sezioni che disciplinano, nel loro complesso, l’intera materia antincendio:
a. sezione G  – Generalità: contiene i principi fondamentali per la progettazione della sicurezza antincendio applicabili indistintamente a tutte le attività;
b. sezione S –  Strategia antincendio: contiene le misure antincendio di prevenzione, protezione e gestionali applicabili a tutte le attività, per comporre la strategia antincendio al fine di mitigare il rischio d’incendio;
c. sezione V –  Regole tecniche verticali: contiene le regole tecniche verticali, che completano, integrano o sostituiscono le misure della precedente sezione S per specifiche applicazioni tecniche o determinate tipologie d’attività.
d. sezione M –  Metodi: contiene la descrizione di metodologie progettuali quantitative per la progettazione di misure antincendio, calibrate sulle particolari problematiche tecniche affrontate nella determinata attività.

 

QUI IL TESTO COORDINATO

 

 

 

Nuovo manuale di prevenzione incendi

SCIA VVF ANTINCENDIO E ASSEVERAZIONE VVF