Linee guida efficienza energetica PREPAC

prepac

Efficienza Energetica per la Pubblica Amministrazione Centrale

L’Enea fornisce le Linee Guida PREPAC a supporto delle proposte progettuali nell’ambito dei programmi annuali

Entro il 15 luglio di ciascun anno


L’art.5 del D.Lgs 102/2014 stabilisce che il Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con le Amministrazioni competenti, predisponga, entro il 30 novembre di ogni anno, a partire dal 2014 e fino al 2020, un programma di interventi per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale (PREPAC) in grado di conseguire la riqualificazione energetica almeno pari al 3% annuo della superficie coperta utile climatizzata o che, in alternativa, comportino un risparmio energetico cumulato nel periodo 2014-2020 di almeno 0,04 Mtep. (MTep= Milioni di tonnellate di petrolio l’anno)

Con il DM 16 settembre 2016 (decreto PREPAC), il Ministero dello Sviluppo economico ha definito le modalità di attuazione del programma in cui sono evidenziate, tra l’altro, le modalità di finanziamento, la tipologia di interventi ammessi al finanziamento, le spese ammissibili, i contenuti minimi delle proposte d’intervento, le modalità di formazione e assistenza e di verifica e controllo.

Il programma dispone di circa 355 M€ per il finanziamento dei progetti approvati nel periodo 2014-2020.

Le Pubbliche Amministrazioni centrali possono predisporre, anche in forma congiunta, proposte di intervento per la riqualificazione energetica degli immobili dalle stesse occupati, anche avvalendosi dei Provveditorati interregionali per le opere pubbliche del Ministero delle infrastrutture e trasporti.

Le modalità di presentazione e i criteri di valutazione delle proposte di intervento sono definite nel cosiddetto Decreto PREPAC.

Tra i criteri di preferenza:

– il minor costo del kWh risparmiato

– i minori tempi di realizzazione

– l’ammontare dell’eventuale cofinanziamento tramite terzi.

Linee guida per la presentazione delle proposte

In attuazione del decreto PREPAC, sono state pubblicate, nel maggio 2017, le Linee Guida redatte da ENEA e GSE, che specificano i criteri generali e le indicazioni operative per la predisposizione e la presentazione delle proposte progettuali ai fini dell’ammissione al Programma.

Sono altresì definite le priorità per i Progetti esemplari e gli interventi ammissibili suddivisi per tipologia (1,2 e 3), riportati sinteticamente in calce.

prepac tipologie interventi

prepac tipologie interventi

Di seguito le Linee Guida PREPAC