Made Expo 2109

made expo

Made expo 2019
Fiera internazionale dell’Architettura e delle Costruzioni
13/16 marzo 2019 – Fiera Milano Rho

Dal 13 al 16 marzo 2019, Milano ospita la nona edizione di Made expo, l’appuntamento biennale per gli operatori del comparto edilizia ed architettura.
Il tema di questa edizione è “Costruire connessioni” a significare l’intento di Made expo di rafforzare i legami tra le aziende, le associazioni di settore, le professioni, le Università e il territorio.
L’evento si articola in 4 saloni:

Costruzioni e Materiali.
Nel Salone Costruzioni e Materiali vengono trattati i seguenti settori prevalenti:
Sistemi costruttivi e strutture in legno, laterizio, calcestruzzo e acciaio, materiali, manufatti, prodotti performanti nei settori dell’impermeabilizzazione, dell’isolamento, della protezione, del risanamento e del rinforzo strutturale, del colore e delle pitture, sistemi di misura, prova e controllo, soluzioni per il cantiere e per la sicurezza.

Involucro e Serramenti.
Salone che coinvolge l’intera filiera, presentandone le innovazioni in termini di tecnologia, comfort, design, sostenibilità e sicurezza a serramentisti, progettisti, imprese, rivenditori e installatori.
Incontri, convegni, talk show, approfondimenti e dimostrazioni live per tutti i soggetti della filiera: dai serramentisti ai developer e ai progettisti.

Interni e Finiture
Dedicato ad architetti, interior designers e buyers, al mondo del Contract e dell’Hotellerie nazionale ed internazionale, il Salone Interni e Finiture è un momento  di ispirazione e contatto con il meglio di soluzioni e prodotti. Partizioni, porte interne e porte d’ingresso, maniglie, pavimenti, rivestimenti, scale, materiali e prodotti per le finiture per l’architettura.

Software Tecnologie e Servizi
Un Salone dedicato alle tecnologie per progettare, riqualificare e costruire. L’evoluzione del BIM nel mondo delle costruzioni e le soluzioni software più avanzate. Stampa 3D, droni, realtà aumentata, strumenti di misura e controllo, tecnologie per la gestione del cantiere.

Tra gli eventi in programma, per la gran parte accreditati per la formazione continua, si segnala:

ABITARE IL PAESE – La cultura del progetto e della qualità delle costruzioni.
a cura del Consiglio Nazionale Architetti PPC . Venerdì 15/03/2019 | Ore 12.00
Il racconto e la testimonianza della propria attività che, dopo il Congresso Nazionale, si è rivolta alla diffusione della cultura della qualità dell’architettura, ottenibile con strumenti di garanzia quali la qualità del progetto. Con le ultime edizioni del Premio Sirica, del Premio Giovane Talento ed Architetto italiano, il CNAPPC ha voluto riconoscere le eccellenze che, in Italia, si distinguono proprio per l’attenzione a questi elementi. L’obiettivo è diffondere la cultura della qualità dell’architettura e riconoscere il ruolo dell’architetto come soggetto portatore di interesse collettivo.
La Mostra con l’esposizione dei progetti vincitori, intende portare all’attenzione della collettività la centralità del progetto e del rapporto intrinseco con i materiali che lo compongono.

INFRASTRUTTURE: LA CULTURA DELLA RIGENERAZIONE – Mercoledì 13/03/2019 | Ore 10.00
Con la partecipazione di Federbeton, ANCE, CNAPPC, CNI, RFI, ANAS.
All’interno dell’evento sarà presente il focus BIMlab 1 dedicato all’infraBIM, Gestire la complessità.
I BIMLab sono arene in cui approfondire, scambiare esperienze, imparare e sperimentare la tecnologia BIM.

ITALIA TERRITORIO FRAGILE
Terremoti, frane e alluvioni: la ristrutturazione e la messa in sicurezza del Paese Italia
Mercoledì 13/03/2019 | Ore 16.00
Il workshop vuole essere un momento di riflessione sulle tematiche della messa in sicurezza e della modernizzazione del sistema Paese.
Tanto anche alla luce del recente Decreto relativo alla Circolare esplicativa delle Norme Tecniche per le Costruzioni (Ntc 2018), che punta a favorire gli interventi di miglioramento sismico degli edifici.
Partecipano: CNAPPC, Università degli Studi di Napoli Federico II, Commissario Straordinario Ricostruzione, Consiglio Nazionale dei Geologi, Politecnico di Torino, Legambiente.

Ogni altra informazione di dettaglio al sito MADE EXPO