Ambiente e basse emissioni gas serra: parte la consultazione pubblica sulla Strategia di lungo termine

ambiente e clima

“Strategia di sviluppo a basse emissioni di gas a effetto serra” o  “Strategia di lungo termine”
Consultazione pubblica a cura del Ministero dell’Ambiente.
Si può partecipare fino al 4 novembre 2019.

Inizia oggi (3 ottobre 2019) la consultazione pubblica sulla “Strategia di sviluppo a basse emissioni di gas a effetto serra”, detta anche “Strategia di lungo termine” (con orizzonte temporale al 2050).
Entro il 1° gennaio 2020, come previsto dall’accordo di Parigi e dalle normative europee, l’Italia deve predisporre la Consultazione e inviarla alla Commissione europea.
Il ministero dell’Ambiente, in coordinamento con i ministeri dello Sviluppo economico, delle Politiche agricole e delle Infrastrutture, ha avviato i lavori per la predisposizione della Strategia.
Sono in corso approfondimenti tecnici sulle opportunità e sulle sfide che derivano dalla transizione verso un’economia a basse emissioni.

La Strategia impatterà profondamente sul sistema socio-economico, ecco perchè i cittadini rivestono un ruolo chiave in questa fase di transizione.
Questi, tramite le loro scelte di consumo e i modelli di comportamento, potranno contribuire significativamente al processo di decarbonizzazione dell’economia.

Con la consultazione, che sarà aperta fino al 4 novembre, tutti avranno l’opportunità di partecipare all’elaborazione della Strategia.
Le osservazioni che saranno raccolte forniranno input importanti e aiuteranno ad arricchire la valutazione delle opzioni di riduzione delle emissioni che l’Italia deve mettere in campo per contribuire al raggiungimento degli impegni sottoscritti con l’Accordo di Parigi.

“E’ importante – afferma il ministro Sergio Costa – coinvolgere i cittadini nei processi di decisione pubblica. E’ necessario mettere in atto concretamente un cambio di paradigma che metta al centro la sostenibilità ambientale, ripensando i nostri sistemi di produzione e le nostre abitudini di consumo. L’Italia è pronta per un salto di qualità, nella grande sfida globale della decarbonizzazione”.

Il questionario
Il Modello di Questionario è disponibile sul sito del Ministero dell’Ambiente al link QUI

I contenuti
Dopo una introduzione informativa sulla problematica della riduzione gas serra e quindi su contenuti e finalità della strategia, segue una Guida alla compilazione.
Per facilitare la compilazione, il questionario è strutturato con domande a risposta multipla. E’ possibile aggiungere anche testo libero e commenti. Non si è tenuti a rispondere a tutte le domande.
Il questionario è suddiviso in tre sezioni:
– la sezione 1 è relativa al profilo di colui che compila il questionario
– la sezione 2 è di carattere generale e raccoglie dati (su abitudini ed opinioni) relativi a: alimentazione, beni e servizi, mobilità, smaltimento dei rifiuti, uso dell’energia, …
– la sezione 3 ha carattere più specifico, cioè concentrata sui settori direttamente interessati dalla strategia di decarbonizzazione. E’ quindi dedicata a coloro che operano in tali settori (industria, trasporti, agricoltura, uso del suolo).

Compilazione e invio
Il questionario compilato dovrà essere inviato all’indirizzo: LTS@minambiente.it entro il 4 novembre 2019.

 

(fonte: Ministero dell’Ambiente)